Cosa sono le cryptovalute



Una criptovaluta (o crittovaluta o criptomoneta) è una valuta paritaria, decentralizzata digitale la cui implementazione si basa sui principi della crittografia per convalidare le transazioni e la generazione di moneta in sé. Come ogni valuta digitale, consente di effettuare pagamenti online in maniera sicura.

Le implementazioni di criptovalute spesso usano uno schema proof-of-work come salvaguardia alla contraffazione digitale. Esse utilizzano tecnologie di tipo peer-to-peer (p2p) su reti i cui nodi sono computer di utenti disseminati in tutto il globo. Su questi computer vengono eseguiti appositi programmi che svolgono funzioni di portamonete. Non c’è attualmente alcuna autorità centrale che le controlla. Le transazioni e il rilascio delle criptomonete avvengono collettivamente in rete, pertanto non c’è una gestione di tipo “centralizzato”. Queste proprietà uniche nel suo genere, non possono essere esplicate dai sistemi di pagamento tradizionale.

Sono state definite oltre 30 diverse specifiche e protocolli di criptovalute per lo più simili o derivate dalla prima criptovaluta mai implementata, il Bitcoin. Ad oggi, tutte le criptovalute sono tutte valute alternative rispetto alle valute con valore legale.


La maggior parte delle criptovalute sono progettate per introdurre gradualmente nuove unità di valuta, ponendo un tetto massimo alla quantità di moneta che è in circolazione. Ciò viene fatto sia per imitare la scarsità (e il valore) dei metalli preziosi, sia per evitare l’iperinflazione. Comparata con le valute ordinarie gestite dagli istituti finanziari o tenute come contante, le criptovalute sono meno suscettibili a confische da parte delle forze dell’ordine. Le criptovalute esistenti sono tutte pseudonimi che consentirebbero l’anonimato.

Ogni singola criptovaluta è suddivisa in centesimi ( detti Satoshi nel caso di Bitcoin o di Litoshi nel caso di Litecoin ).

Quando ci si avvicina al mondo delle criptovalute per le prime volte ci si trova a dover far fronte a delle sigle che non si sono mai viste prima.

Con le valute tradizionali è tutto più facile (forse perché ci siano abituati), anche con i soprannomi: sappiamo che 100 centesimi fanno 1 euro (o 1 dollaro, o 1 pound), che un “fiver” in inglese corrisponde a 5 sterline, che un “buck” è un dollaro.M

Ecco con i bitcoin come funziona?

E soprattutto : che cosa è un mBTC o cosa un uBTC? A cosa sono pari? Avete capito come convertire uBTC in mBTC, o mBTC in BTC, e viceversa? Di seguito Vi spieghiamo le conversioni in Bitcoin.

Prima di tutto, diciamo che mBTC sta per “milli bitcoin“, mentre uBTC sta per “micro bitcoin”.

Ora, un po’ di matematica delle unità Bitcoin:

  • mBTC = milli bitcoin = 1 millesimo di bitcoin = 0.001 BTC
  • uBTC = micro bitcoin = 1 milionesimo di bitcoin = 0.000001 BTC

download-1

Cosa è un Satoshi

Esattamente come per mBTC e uBTC, un Satoshi è l’unità più piccola attualmente possibile per il bitcoin e viene spesso utilizzata per indicare un valore di 0.00000001 BTC.